LA PREVENZIONE NEL BAMBINO

 

La prevenzione delle malattie dei denti e della bocca nel bambino è la principale risorsa per
conquistare una buona condizione di salute orale che ci accompagni per tutta la vita.

E' un percorso che richiede buone pratiche, costanza nel tempo e l'aiuto

di Mamma e Papa'.
Nova Pediatrica crede fermamente nell'importanza di

eseguire la visita in gravidanza alla mamma e
la prima visita alla/al Bambina/o entro il primo anno di età. 
Si tratta di due visite  imprescindibili, che consentono di

garantire un sano futuro odontoiatrico alla/al bambina/o.
La prima vera prevenzione si compie sulla base delle

informazioni e delle istruzioni fornite dal dentista in quelle due

importantissime visite. Attraverso il sapere condiviso sulle buone

pratiche preventive da mettere in atto i genitori saranno in grado

di gestire il primo livello di prevenzione odontoiatrica. 

             Vai a  VISITA IN GRAVIDANZA  per tutti i dettagli.

                                                                                     Vai a  PRIMA VISITA BABY  per approfondire.

                                                                                                                        PREVENZIONE : IL RUOLO DELLE MAMME

                                                                                                                                               

                                                                                                      La prevenzione e il trattamento delle gengiviti, delle                                                                                                                  parodontiti e della carie dentale prima, durante e                                                                                                                     dopo la gravidanza sono il modo migliore per                                                                                                                           ottimizzare la salute degli individui in età perinatale.

                                                                                                  Le principali misure che il Medico, l'Odontoiatra,

                                                                                                il Pediatra, l'Ostetrica, il Medico Ginecologo, l'Igienista                                                                                                             dentale, dovrebbero suggerire, promuovere e adottare sono:
                                                                                             1) l'educazione alla salute orale,

                                                                                            2) l'insegnamento e il rinforzo dell'informazione delle tecniche

                                                                                                di igiene orale personale,
                                                                                          3) l'educazione alimentare finalizzata alla prevenzione della carie                                                                                              nel nascituro,

                                                                                       4) la valutazione delle condizioni orali,

                                                           5) l'esecuzione durante la gravidanza di un intervento di igiene orale professionale.

La carie non trattata è un fattore di rischio importante per la carie futura. 

Gli strumenti di valutazione del rischio di carie dei bambini che includono un indicatore dello stato di carie

della madre sono stati sviluppati da diverse organizzazioni professionali (American Academy of Pediatric Dentistry, 2006;  American Dental Association, 2008).
I fattori familiari possono svolgere un ruolo importante nella dieta del bambino e nel mantenimento della salute orale.Altrettanto importanti sono i fattori genetici, biologici e socio-culturali. È stata ben documentata la trasmissione di batteri cariogeni dalle madri ai loro bambini piccoli (Li e Caufield, 1995).

PREVENZIONE: IL RUOLO DEI GENITORI

La "family dentistry", cioè l'odontoiatria familiare viene

spesso  menzionata ma scarsamente praticata.

Nova Pediatrica Family Dental Clinic mette in pratica

attivamente il concetto di "Family Dentistry"incoraggiando

le mamme e i papà a ricevere cure odontoiatriche,

istruendoli sulle buone pratiche di igiene orale da mettere

in atto per sé e per i propri figli.
La relazione tra la salute orale dei genitori e dei bambini

è stata studiata almeno dal 1946 (Klein, 1946).

Nello studio descrittivo di Klein su circa 3000 discendenti in 1150 famiglie di origine giapponese, la categoria DMFT (DMFT = DECAYED, MISSING, FILLED TEETH; presenza di uno o più denti cariati, mancanti o otturati) di ragazzi di 15-19 anni, figli di genitori che avevano entrambi alti livelli di carie, era circa il doppio di quella dei figli di genitori che avevano entrambi bassi livelli di carie.

I genitori possono ridurre sensibilmente il rischio che i loro figli possano soffrire di malattie dentali e gengivali mettendo in atto le cosiddette "buone pratiche" .

DIECI BUONE PRATICHE CHE I GENITORI DOVREBBERO CONOSCERE ED OSSERVARE: 

1) Pulire le gengive del bambino anche prima dell'eruzione dei denti, dopo la poppata, con una garza morbida; quando spunteranno i primi denti, pulire con uno spazzolino molto morbido.

2) Non fare addormentare i bambini con il biberon contenente liquidi diversi dall’acqua;

3) Evitare il consumo prolungato di bevande contenenti zuccheri o succhi di frutta a basso di frutta a basso ph;

4) Non intingere il ciuccio nel miele nel miele o in soluzioni zuccherate;

5) Controllare la dieta del bambino nella nella quantità e nella frequenza di esposizione ai carboidrati fermentabili;

6) Limitare l’assunzione di zuccheri ai pasti, quando il flusso salivare è maggiore;

7) Pulire sempre dopo i pasti i denti del bambino, nonché dopo l’assunzione di farmaci contenenti saccarosio. 

8) Evitare comportamenti con scambio di saliva, ad esempio la condivisione del cucchiaio della pappa  o la pulizia del ciuccio con la propria saliva. Evitare lo scambio di saliva durante i giochi.

 

9) Insegnare ai vostri figli a bere da una tazza normale il prima possibile, preferibilmente dai 12 ai 15 mesi di età.

Bere da una tazza crea autonomia e promuove la crescita ma soprattutto riduce la  probabilità di causare la raccolta di liquidi attorno ai denti. Inoltre, una tazza non può essere portata a letto.

 

10) Ricorda che il tuo bambino potrebbe avere bisogno di assistenza e supervisione allo spazzolamento dei denti sino agli otto/nove anni, (in alcuni casi anche oltre).

PREVENZIONE: IL RUOLO DELL'ODONTOIATRA E DELL'IGIENISTA DENTALE

Seguendo le linee guida dell'American Academy of Pediatric Dentistry, il programma periodico studiato da

Nova Pediatrica prevede visite semestrali con l'applicazione di pratiche preventive specifiche in funzione dell'età.


12-24 mesi

    Si ripetono le procedure per un'età compresa tra 6 e 12 mesi ( vedi PRIMA VISITA BABY) ogni sei mesi o come indicato dalle esigenze individuali del bambino, (stato di rischio/suscettibilità alle malattie).
    Si Valuta l'adeguatezza delle pratiche di alimentazione, compreso l'uso del biberon, l'allattamento e l'uso dei bicchieri antirovesciamento per bambini, (sippy cups) e si forniscono consigli per ottimizzarne l'uso.
Si fornisce la consulenza ai genitori sull'opportunità di eseguire trattamenti topici al fluoro ogni sei mesi o come indicato dalle esigenze individuali del bambino,  (stato di rischio/suscettibilità alle malattie).


2-6 anni

Si ripetono le procedure per 12-24 mesi ogni sei mesi o come indicato dalle esigenze individuali del bambino o dallo stato di rischio/suscettibilità alle malattie. 
Si forniscono adeguate istruzioni per l'igiene orale.
Igiene dei denti ogni sei mesi o come indicato dalle esigenze del singolo paziente.
Si applicano sigillanti per fessure nei denti primari e permanenti.
Si forniscono adeguate istruzioni e servizi (ad es. Paradenti), a seconda della necessità per la prevenzione dei traumi orofacciali.
Si forniscono adeguate istruzioni e valutazioni, e a volte trattamenti nello sviluppo di malocclusioni come indicato dalle esigenze del singolo paziente.
Si verifica la presenza di lesioni orali, abitudini viziate, (suzione non nutritiva), e si mettono in atto provvedimenti terapeutici o disuasivi.
Si valuta l'aspetto comportamentale, e si consiglia quando occorre, il consulto con altri specialisti.
Si valuta la deglutizione, la masticazione e lo sviluppo del linguaggio e si indirizza il caso, se necessario, alle/ai colleghe/i logopediste/i .

6-14 anni

Si ripetono le procedure per 2-6 anni ogni sei mesi o come indicato dalle esigenze individuali del bambino.
Si esegue la prima radiografia panoramica intorno ai 6 anni. Si valutano le posizioni dei denti permanenti e la transizione verso la dentizione adulta.
Si iniziano le terapie ortodontiche quando necessarie, (mobili sino ai 10/12 anni, fisse dai 12 in su).
Si verifica la presenza di erosioni dentarie da succhi gastrici, (anoressia, bulimia).    
   

Dai 15 anni in su

Si ripetono le procedure per un'età compresa tra 6 e 14 anni ogni sei mesi o come indicato dalle esigenze individuali o dallo stato di rischio / suscettibilità alle malattie.
Si fornisce consulenza sulle implicazioni orali dell''abuso di sostanze (ad es. Fumo, alcool).
Si fornisce consulenza sul piercing intraorale / periorale.
Nella tarda adolescenza, si valuta la presenza, la posizione e lo sviluppo di terzi molari, tenendo conto della rimozione in presenza di un'alta probabilità di malattia o patologia e / o i rischi associati alla rimozione precoce sono inferiori ai rischi di una rimozione successiva.

 


<---- TORNA INDIETRO PAGINA SUCCESSIVA --->

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

1) Ahovuo-Saloranta A, Forss H, Walsh T, Hiiri A, Nordblad A, Mäkelä M, Worthington HV.Sealants for preventing dental decay in the permanent teeth. Cochrane Database SystRev. 2013; Mar 28;3:CD001830. Pub4.

2) Dye BA, Xianfen L, Beltrán-Aguilar ED. Selected Oral Health Indicators in the United States 2005–2008. NCHS Data Brief, no. 96. Hyattsville, MD: National Center for Health Statistics, Centers for Disease Control and Prevention; 2012.


3) Marinho VCC, Worthington HV, Walsh T, Clarkson JE. Fluoride varnishes for preventing dental caries in children

and adolescents. Cochrane Database of Systematic Reviews. 2013; Issue 7. Art. No.: CD002279. DOI: 10.1002/14651858.CD002279.pub2.

4) Community Preventive Services Task Force. Preventing Dental Caries: Community Water Fluoridation website. https://www.thecommunityguide.org/findings/dental-caries-cavities-community-water-fluoridationexternal icon. Accessed October 23, 2014.


5) Marinho VCC, Higgins JPT, Logan S, Sheiham A. Fluoride toothpastes for preventing dental caries in children and adolescents. Cochrane Database of Systematic Reviews. 2003; Issue 1. Art. No.: CD002278. DOI: 10.1002/14651858.CD002278.

6) Ahovuo-Saloranta A, Forss H, Walsh T, Hiiri A, Nordblad A, Mäkelä M, Worthington HV. Sealants for preventing dental decay in the permanent teeth. Cochrane Database of Systematic Reviews. 2013; Issue 3. Art. No.: CD001830. DOI: 10.1002/14651858.CD001830.pub4.

7) Garbin, Cléa & BArreto Soares, Gabriella & Dócusse, Fábia & Garbin, Artênio & Arcieri, Renato. (2015). Oral health education in school: parents' attitudes and prevalence of caries in children. Revista de Odontologia da UNESP. 44. 10.1590/1807-2577.0097. 

8) Hooley M, Skouteris H, Boganin C, Satur J, Kilpatrick N. Parental influence and the development of dental caries in children aged 0-6 years: a systematic review of the literature. J Dent. 2012 Nov;40(11):873-85. http://dx.doi.org/10.1016/j.jdent.2012.07.013. PMid:22842202.

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
MDWidget1.JPG

Nova Pediatrica Family Dental Clinic del Dr. Enrico  Antonucci Ferrara

Iscrizione Albo Medici Chirurghi di Torino del 03/12/1990, n.ro 15647
Iscrizione Albo Odontoiatri di Torino del 28/01/1991, n.ro 695

P.IVA 01326060058

Via Cellini 22 | 10126 | TORINO Tel. 0115097201

Email:  info@novapediatrica.it   P Iva : 01326060058

Nova Pediatrica è un marchio registrato - All right reserved © 2020