PAGAMENTI 

 

Nuove norme sui pagamenti delle prestazioni sanitarie in contanti


La Legge di Bilancio 2020 approvata alla fine del 2019, ha introdotto delle modifiche che riguardano le modalità di pagamento delle prestazioni sanitarie: dal 1° Gennaio 2020, se si paga in contanti, non è possibile detrarre le spese dalla dichiarazione fiscale al 19%. Per la dichiarazione dei redditi del 2020 (che verrà fatta nel 2021), le fatture sanitarie emesse a partire dal 1° gennaio 2020 e pagate con metodi tracciabili (assegno bancario o circolare, bonifico, Bancomat, carta di credito e altri pagamenti elettronici) saranno detraibili.
Sarà sempre possibile pagare in contanti, ma la fattura non sarà “scaricabile dalle tasse”.
La legge di Bilancio 2020 intende in questo modo porre un limite all’uso del contante: la norma è valida per il pagamento delle prestazioni sanitarie (visite specialistiche, interventi) presso le strutture private, mentre per le strutture pubbliche, le strutture private convenzionate con il S.S.N. e le farmacie continua ad essere possibile

la detrazione fiscale per pagamenti in contanti.
PER RIASSUMERE E SEMPLIFICARE
A Nova Pediatrica sarà sempre possibile pagare in contanti, con il limite di importo massimo di 1999,99€

(in vigore da luglio 2020). Se il pagamento della fattura, emessa dal 1° gennaio 2020, da una struttura privata (come il dentista) viene pagata in contanti, non potrà essere detratta dalla dichiarazione dei redditi.
Se il pagamento viene effettuato con metodi di pagamento tracciabili (vedi elenco sopra),

è possibile la detrazione del 19% dell’importo della fattura.

ALTRI METODI DI PAGAMENTO TRACCIABILI

 

-ASSEGNI BANCARI E CIRCOLARI

-BONIFICI

 

 PAGAMENTI DILAZIONATI

 

-ESITO IMMEDIATO

-FINO A 12 MESI SENZA INTERESSI

-FINO A 5000 Euro

-SI PUO' DILAZIONARE L'INTERO IMPORTO O SOLO UNA PARTE

ATTENZIONE!