TRASMISSIONE

DELLA CARIE

MATERNO-INFANTILE

LA TRASMISSIONE DELLA CARIE MATERNO - INFANTILE

 

Durante i primi due anni di vita si puo' sviluppare un infezione da Streptococcus Mutans, in grado di danneggiare i dentini dei bambini. La colonizzazione nella bocca dei bambini puo' avvenire attraverso il passaggio di saliva, volontario o involontario, tra i caregivers (cioè tutte quelle persone, compresa la mamma che si prendono cura della/del  bambina/o). Questo puo' accadere attraverso il passaggio di saliva. Quindi bisogna porre estrema attenzione all'uso di posate in comune, allo scambio di baci, agli starnuti fatti troppo a ridosso del bambino, alla consuetudine sbagliata di pulire il ciuccio al bambino con la propria bocca, etc.

Un recente studio basato sulla revisione della letteratura, mette in rilievo come sia possibile ottenere una ridotta incidenza di ECC, (Early Childhood Caries, cioè la Malattia Cariosa Precoce), e Streptococcus Mutans  nei bambini le cui madri abbiano ricevuto una corretta informazione  sulle buone pratiche di igiene orale in gravidanza. Mantenere un buon livello di salute orale e migliorarne la conoscenza durante la gravidanza è un passo fondamentale e promettente verso la prevenzione della trasmissione madre-bambino della carie, ma anche della ECC.

La frequente assunzione di zuccheri, magari associata a scarsa igiene orale e alla presenza di carie  da parte del caregiver rappresentano un importante concausa nell'aggravamento del rischio di contaminazione nel bambino.

Una possibile manifestazione dell'avvenuto passaggio di S. Mutans nella/nel  bambina/o è comprovabile dalla presenza di carie nella dentatura da latte.

 

 

BIBLIOGRAFIA

1) Xiao J, Alkhers N, Kopycka-Kedzierawski DT, et al. Prenatal Oral Health Care and Early Childhood Caries Prevention: A Systematic Review and Meta-Analysis. Caries Res. 2019;53(4):411–421. doi:10.1159/000495187.

2)  Dasanayake AP, Caufield PW, Cutter GR, et al. Transmission of mutans streptococci to infants following short term application of an iodine-NaF solution to mothers’ dentition. Community Dent Oral Epidemiol. 1993;21(3):136–142.

3) Smith DJ, Anderson JM, King WF, et al. Oral streptococcal colonization of infants. Oral Microbiol Immunol. 1993;8(1):1–4.

4) Caufield PW, Li Y, Dasanayake A: Dental caries: An infectious and transmissible disease. Compend Contin Educ Dent 2005;26:10–16.

5) Chaffee BW, Gansky SA, Weintraub JA, Featherstone JD, Ramos-Gomez FJ: Maternal oral bacterial levels predict early childhood caries development. Journal of dental research 2014;93:238–244. [PubMed: 24356441]

6) Childers NK, Momeni SS, Whiddon J, Cheon K, Cutter GR, Wiener HW, Ghazal TS, Ruby JD, Moser SA: Association between early childhood caries and colonization with streptococcus mutans genotypes from mothers. Pediatr Dent 2017;39:130–135. [PubMed: 28390463]

7) Dye BA, Hsu KL, Afful J: Prevalence and measurement of dental caries in young children. Pediatric dentistry 2015;37:200–216. [PubMed: 26063550]

8) Rocha JS, Arima LY, Werneck RI, Moyses SJ, Baldani MH: Determinants of dental care attendance during pregnancy: A systematic review. Caries Res 2018;52:139–152. [PubMed: 29316548]

9) Kohler B, Andréen I, Johnsson B. Effect of caries preventive measures in mothers on dental caries and the oral presence of the bacteria Streptococcus mutans and lactobacilli in their children. Arch Oral Biol. 1984;29(11):879–883.