TECNOLOGIA
Wand STA System®: ANESTESIA DENTALE INDOLORE

Rimuovendo il dolore dell’anestesia o la sua percezione, è provato che i livelli di stress diminuiscono a beneficio sia dei pazienti che dei dentisti.

L’odontofobia, cioè la paura delle sedute odontoiatriche, colpisce circa il 60% delle persone. I metodi per far sentire a proprio agio il paziente sono svariati, dall’accoglienza alla distrazione.

Ma se un paziente è ago-fobico, si può far ben poco per tranquillizzarlo di fronte alla siringa!

Grazie a Wand, il manipolo di STA System®, che oltre ad essere invisibile (perché occultato nel pugno della mano del medico), eroga l’anestesia a controllo computerizzato, in modo tale che il paziente non avvertirà NESSUN TIPO DI DOLORE o minaccia alla visione dello strumento.

 

STA-Single Tooth Anesthesia System® è dotato di 3 brevetti che permettono applicazioni innovative:

  1. ControlFlo: un flusso di anestetico costante , al di sotto della soglia di dolore del paziente, in qualunque zona dell'organismo esso venga iniettato

  2. Dynamic Pressure Sensing: individua esattamente il legamento parodontale, guidando il medico verso di esso per consentire un'anestesia precisa

  3. Wand: un manipolo cilindrico, impugnabile come una penna. La sua forma lo rende innocuo alla vista del paziente, essendo completamente lontano dall'idea classica della siringa dentale.

 

Può essere impiegato per tutte le tecniche di anestesia, andando a sostituire completamente la siringa tradizionale.

 

I numerosi vantaggi legati all’utilizzo dello STA System®:

  • in caso di anestesia al singolo dente permette di iniziare subito le procedure odontoiatriche poiché essendo un'anestesia immediata non prevede tempi di latenza;

  • consente di utilizzare una minore quantità di anestetico;

  • non provoca intorpidimento collaterale del viso, delle labbra e delle guance, perciò il paziente può tornare alla normale vita quotidiana subito dopo la seduta odontoiatrica.

sta wand 2.png
Sapphire ® Plus Lesion Detection - VELSCOPE

Il tumore del cavo orale è la sesta causa di morte per cancro.

E' l'unica forma di cancro che non ha avuto alcun decremento negli ultimi 50 anni.

In Italia rappresenta il 7% dei tumori nell'uomo e il 3% nella donna.

La sua incidenza complessiva è in deciso aumento, così come il tasso di mortalità, perché solitamente viene  scoperto in ritardo.

Ecco perché OGNI DUE ORE MUORE UN ITALIANO PER LE CONSEGUENZE DI UN CANCRO DEL CAVO ORALE.

 

Tutte le condizioni di alterazione  sopracitate, sono molto spesso ignote allo stesso paziente e visibili solo in fasi di crescita molto più avanzata.

 

CHE FARE ?

 

Le attuali percentuali di sopravvivenza a  5 anni sono intorno al 28%,

mentre con una diagnosi precoce  salirebbero all'82%.

Un’adeguata prevenzione, (eliminazione o contenimento dei fattori di rischio), una sorveglianza costante e continua, attraverso visite semestrali dal dentista, e soprattutto la diagnosi precoce, possono fare un'enorme differenza.

Quando il carcinoma è rilevato e curato nella sua fase iniziale, si ottiene una guarigione completa con  interventi terapeutici meno invasivi. Per migliorare la prognosi è necessario scoprire i cambiamenti dei tessuti prima che questi diventino visibili ad occhio nudo.

 

COME?

 

Con un apparecchiatura non invasiva, in grado di individuare il cancro orale ad uno stadio molto precoce, nonché di rilevare tessuto precanceroso facoltativo.

L'apparecchiatura è la Sapphire ® Plus Lesion Detection, e consente di eseguire un esame completo della mucosa orale, (Fluoroscenza riflessa), evidenziando, attraverso la naturale fluorescenza dei tessuti, possibili lesioni della mucosa prima che queste diventino visibili ad occhio nudo.

In pochi minuti, è possibile effettuare l'esame, (Fluoroscenza riflessa), in modo non invasivo e indolore, senza bisogno di assumere farmaci o di utilizzare coloranti.

E' quindi possibile, monitorare nel tempo i siti sospetti, grazie all'ausilio di una macchina fotografica applicata allo strumento. Il referto fotografico, è di grande utilità anche perchè puo' essere facilmente inviato presso centri specializzati di tutta Italia e all'estero per ottenere una seconda opinione diagnostica.   

Questo sistema di rilevamento precoce è l'unico dispositivo autorizzato dalla FDA e dal Canada Health, (enti governativi statunitense e canadese che si occupano della regolamentazione dei prodotti alimentari, farmaceutici e delle apparecchiature medicali), per la rilevazione di aree sospette, meritevoli di accertamenti bioptici.

 

E' DOLOROSO L'ESAME?

E' TOTALMENTE INDOLORE !

 

CHI LO DEVE FARE?

-Dopo i 40 anni, TUTTI dovrebbero eseguire una visita annuale per la ricerca del cancro orale, al pari di altri screening più conosciuti, come la Mammografia,

il PAP Test e il PSA.

 

-Quando è presente:

1) una qualsiasi lesione della bocca e delle labbra che non guarisce entro 14 giorni,

2)bruciore persistente in bocca,

3)lesioni bianche o rosse, piane o rilevate, (escrescenze, tumefazioni o ulcerazioni), in bocca o sulla lingua.

4)una protesi mobile datata.

velscope-01.png
velscope 3-01.png
velscope 4-01-01.png
Pedana stabilometrica e baropodometrica BioPostural System®
  1. Il BioPostural System® è un’applicazione strumentale basata su un software e su una pedana ricca di sensori in grado di oggettivare monitorare e registrare la situazione posturale del paziente.

  2. Si puo' valutare la postura in relazione alle variazione prodotte dall'ambiente, dagli stimoli sensoriali, (principalmente visivi, propriocettivi, tattili, vestibolari ed enterocettivi), dai traumi, dall'applicazione di manufatti protesici.

  3. E’ dotata di sensori in grado di registrare le oscillazioni del corpo in relazione all’appoggio podalico del paziente. Consente di monitorare i possibili effetti sulla postura prodotti dalla terapia ortodontica, dall'applicazione di una protesi dentaria o dalla manifestazione di un eventuale trauma muscolo-scheletrico. Tali informazioni aiutano a intraprendere percorsi di cura più completi ed clinicamente efficaci.

pedana-01.png
MULTISTERIL
Dispositivo multifunzione per il protocollo di sterilizzazione

Il processo di sterilizzazione è un complesso insieme di protocolli, strettamente dipendente dalle modalità di preparazione del materiale, dall’efficacia dei metodi e dal corretto utilizzo degli strumenti.

Multisteril è un nuovo dispositivo automatico, in grado di svolgere le principali fasi del ciclo di sterilizzazione, garantendo così un assoluto rispetto delle procedure.
Tutte le fasi prioritarie, vengono eseguite senza implicanza umana, quindi, senza nessun rischio professionale, riducendo nettamente i tempi del ciclo di sterilizzazione.

VANTAGGI PER GLI OPERATORI                                                                                             VANTAGGI PER IL PAZIENTE

Sterilizzazione ottimale                                                                                                            Massima igiene negli strumenti

Riduzione intervento umano                                                                              Maggior disponibilità da parte dello staff

Riduzione dei tempi di sterilizzazione                                                                                                         Migliore assistenza

 

  • Nessuna implicanza umana
    Tutte le fasi di disinfezione, detersione, sciacquo ed asciugatura avvengono automaticamente senza nessuna implicanza umana, questo permette di eseguire correttamente i protocolli ed evitare negligenze o errori operativi.

  • Annullamento dei rischi di contaminazione
    Non essendoci manipolazioni e travasi di strumenti e materiali infetti, vengono annullati i rischi di infortuni sul lavoro, in quanto tutti i procedimenti vengono gestiti automaticamente da Multisteril, con sequenze prefisse che non coinvolgono in nessun modo l’operatore.

MultiSteril_Chiuso.jpg
Multisteril 1(1).jpg
Piezosurgery Mectron

Le tecniche Piezo-chirurgiche consentono di intervenire sui tessuti duri (osso – denti) senza intaccare i tessuti molli(nervi, vene, arterie)

Il suo impiego è pertanto utilissimo per minimizzare le complicanze intra – operatorie durante l’intervento chirurgico orale ed implantare.

Piezosurgery - chirurgia ossea piezoelettrica

La chirurgia ossea piezoelettrica utilizza microvibrazioni ultrasoniche che consentono a dei terminali, (punte), collegati a un manipolo, di tagliare i tessuti duri, (osso), in modo preciso, senza surriscaldamento,  e senza danneggiare i tessuti molli (es. Gengiva, ma anche le terminazioni nervose o le mucose).

L’effetto cavitazione della soluzione fisiologica, cioè si ha una formazione di zone di vapore che, frantumandosi per implosione, sterilizzano l’area di contatto ed evitano sanguinamento.

 

  • Minore invasività chirurgica e maggior sicurezza nell’operare vicino a strutture anatomiche delicate (vasi e nervi)

  • Decontaminazione assicurata dei siti infetti

  • Post-operatorio più rapido e meno traumatico

  • Ridotto gonfiore post-operatorio

 

UTILIZZO IN ODONTOIATRIA

  • Chirurgia estrattiva e denti del giudizio

Nei denti del giudizio inclusi e/o vicini al nervo alveolare inferiore, il Piezosurgery, non danneggia il tessuto nervoso.

  • Chirurgia parodontale

  • Chirurgia implantare

  • Chirurgia del seno mascellare

Gli inserti dedicati permettono di lavorare sulla membrana del seno mascellare (membrana di Schneider) senza danneggiarla.

piezosurgery2-01.jpg
Ablatore piezoelettrico Newtron® B.LED

La tecnologia Newtron® PURE, noto come il Control® Cruise, è riconosciuta per le sue dolci vibrazioni e la sua efficienza.  L'efficienza è massima e i trattamenti sono indolori.

 

La tecnologia B.LED:

 

Individuare e rimuovere la placca dentale simultaneamente, ora è possibile:

grazie alla tecnologia B.LED ,

esclusiva innovazione ACTEON® SATELEC® .

 

Il F.L.A.G. ™ per B.LED rilevatore di placca, applicato direttamente sui denti con spazzole o diluito nel serbatoio di Newtron® P5XS , farà diventare fluorescenti le zone in cui è presente la placca, grazie alla luce blu  proveniente dal manipolo.

·         Le zone da pulire sono chiaramente identificate

·         la procedura di pulizia è guidata ed ottimizzata

ablatore_edited.jpg
Webp.net-gifmaker 2.gif
Webp.net-gifmaker.gif
Panoramico digitale VATECH PAX-PRIMO
Panoramico digitale VATECH PAX-PRIMO
  1. Qualità avanzata delle immagini grazie alla tecnologia CMOS del sensore

  2. Soluzione intelligente dell'automatica messa a fuoco

  3. Design semplice e compatto

  4. Modalità di cattura ottimale per tutti i tipi di diagnosi odontoiatrica

  5. Facile ed esatto posizionamento del paziente

 

 

LA CERTEZZA DI OTTENERE IMMAGINI DI ALTA QUIALITÀ.


Grazie a questa innovativa funzione, si possono ottenere immagini di ottima qualità indipendentemente dalla posizione del paziente e dalla dimensione dell’arcata dentale.
Servitevi dell’esclusivo dispositivo di Auto Focusing. Potrete sempre ottenere la migliore qualità di immagine per una diagnosi semplice, precisa e corretta. 

 

Facile sistemazione del paziente. È previsto anche un vano integrato per il posizionamento di monili o altri oggetti del paziente.

Elevata escursione della colonna
Il panoramico Pax-i eth ha una colonna telescopica automatica, con grandissima escursione da un minimo di cm 160 (altezza morso cm 111) per permettere un agevole posizionamento di bambini, di persone diversamente abili munite di carrozzina, ad un massimo di cm 230 (altezza morso cm 181) .


 

opt-01.png
opt 2-01.png
Magnetic Mallet

Il Magnetic Mallet sfrutta l’impatto elettromagnetico fra due masse, regolato elettronicamente dall’alimentatore, permettendo così di avere una forza d’urto di alta intensità e di brevissima durata che consente al chirurgo di ottenere la deformazione plastica dell’osso.

 

Il manipolo PLUS, progettato per l’estrazione di denti inclusi, eroga invece delle forze maggiori che saranno le più adatte per questo tipo di intervento.

Mentre il manipolo Levacorone, progettato per la rimozione di ponti e corone, funziona sullo stesso principio del manipolo standard, ma invertendone la funzionalità. Le forze applicate garantiranno un risultato efficace e ridurranno al minimo le problematiche connesse alla tecnica.

 

 

I vantaggi del Magnetic Mallet rispetto alle tecniche tradizionali:

Per l’operatore:

  • Massima precisione intra-operatoria

  • Massimo rispetto dei tessuti ossei

  • Posizionamento degli impianti in presenza di volume osseo ridotto

  • Massima velocità in assenza di riscaldamento dei tessuti

Per il paziente:

  • Maggior confort durante l’intervento

  • Assenza di sindrome vertiginosa

  • Assenza di dolore post-operatorio e minor gonfiore.

MM.jpg