AGENESIE

LE AGENESIE DENTARIE


L'agenesia dentale è un'anomalia congenita o su base genetica, (sindromica o familiare), caratterizzata dall'assenza di uno o piu' elementi dentari decidui o permanenti.

Almeno 49 sindromi, (tra cui la sindrome di Down,per es.) sono state associate a uno o più denti mancanti, tuttavia si tratta più spesso di eredità genetica legata alla trasmissione familiare.
Dal punto di vista clinico, la mia esperienza trentennale mi spinge, poco scientificamente, a pensare che negli ultimi 5 anni ne ho viste molte di più, in bambini non sindromici.

In realtà gli studi ci rivelano che l'incidenza è pari al 3,4% in Svizzera, 6,3% nella popolazione per arrivare fino al al 10,1% nella popolazione norvegese.

In un recente studio condotto in Italia da ricercatori padovani e pubblicato nel 2017, su un campione di pazienti ortodontici, viene confermato l'incremento dell'incidenza delle agnesie, che si attesta su valori di prevalenza intorno al 9%.
L'agenesia è considerata in tutto il mondo come la più frequente fra tutte le anomalie dentali. La dentizione permanente (dal 2,3 al 9,6%) è osservata molto più frequentemente della decidua. 
L'assenza congenita da uno a sei denti (esclusi i terzi molari), prende il nome di ipodontia.
l'assenza di più di sei denti si definisce oligodontia.

Molto  rara l'anodontia, cioè l'assenza totale di tutti i germi dentari.
Se l’agenesia colpisce un dente da latte, mancherà anche il corrispondente dente permanente. Puo'accadere tuttavia che sia presente il dente da latte al quale non fa seguito il corrispondente permanente, perchè assente. 
L'incidenza nei due sessi sembra simile con una leggera prevalenza per il sesso femminile. 
I secondi premolari inferiori sono assenti nel 47,5% dei casi, seguono gli incisivi laterali superiori (30,5%), e i secondi premolari superiori (23,5%).Nel 40% dei casi si riscontra la mancanza di un dente, due denti nel 43% e tre denti mancanti nel 15% dei casi.
Per conoscere le possibili soluzioni per risolvere il problema delle agenesie dentali

 

   

 

 

 

<---- TORNA INDIETRO   PAGINA SUCCESSIVA --->

BIBLIOGRAFIA

1) Gracco ALT, Zanatta S, Forin Valvecchi F, Bignotti D, Perri A, Baciliero F. Prevalence of dental agenesis in a sample of Italian orthodontic patients: an epidemiological study. Prog Orthod. 2017;18(1):33. Published 2017 Oct 16. doi:10.1186/s40510-017-0186-9

 

2) Forgie AH,Stirrups DR. Hypodontia-A retrospective review of prevalence and etiology. Part1. Quintessence Int 2005; 36(4): 263-0. 
 

3) Muller TP, Petersen AC, Blayney JR. A survay of congenitally missing permanent teeth. J AM Dent Assoc 1970;60:2570-5.   
 
4) Mattheeuws N et al. Has hypodontia increased in Caucasians during the 20th  century? A meta-analysis.Eur J Orthod 2004;26:99-103  

 

5) Fekonja A. Hypodontia in orthodontically treated children.Eur J Orthodontics 2005;27:457-60.   

 

6) Baccetti T. A controlled study of associated dental anomalies. Angle Orthod 1998;68:267-74.  

  
7) Uslu O et al. Prevalence of dental anomalies in various malocclusions. Am J Orthod Dentofacial Orthop 2009;135:328-35.  

 

8) Salvadori, S. & Viganò, V.M. & Pitto, I. & Maspero, Cinzia & Farronato, Giampietro. (2012). Prevalenza e incidenza delle agenesie dentarie. Mondo Ortodontico. 37. 78–84. 10.1016/j.mor.2012.03.001. 

CLICCA QUI