La prima visita dei bambini puo' durare dai 40 minuti all'ora di tempo, ma è sempre soggetta all'età del bambino e alla sua capacità di collaborazione. A volte si esegue in due sedute più brevi per consentire al bambino di mantenere una buona collaborazione e affinchè mantenga un buon ricordo dell'esperienza.

• Ci presentiamo in sala d'attesa ai bambini e al/ai genitore/i. Poi ci rechiamo insieme nello studio.

• Si verifica l'atteggiamento posturale e se possibile si esegue una valutazione dell’equilibrio statico e dinamico.
  Si documenta anche quello.

 


• Si verifica la presenza di abitudini viziate, (respirazione orale, succhiamento protratto, deglutizione infantile).


• Si controlla il tipo di occlusione. 

 

• Si controlla la funzionalità della respirazione nasale e si indaga sulla qualità del sonno.

• Si verifica la presenza di anomalie denterie e di carie.

• Si Informa sui rischi di lesioni traumatiche, e su come gestire i traumi. 

 

• Si ispeziona la cavità orale alla ricerca di eventuali lesioni gengivali e/o mucose.

• Si controllano le tonsille. 

• Si verifica l'apertura della bocca e si controlla l'articolazione temporo-mandibolare.

 

• Si esegue la palpazione della testa e del collo alla ricerca di eventuali tumefazioni linfonodali.

 

• Si controllano i frenuli labiali e il frenulo linguale.

 

• Si verificano i tempi della dentizione e la dentatura decidua e permanente presente.

 

• Si indaga sulla presenza di eventuali disturbi della deglutizione e della comunicazione e se necessario, si                                   indirizza alla/al  logopedista e ci rende disponibili per informare il pediatra di riferimento.

 

• Si promuovono tecniche di igiene adeguate all'età. Si sottolinea l'importanza di fornire il buon esempio  trasformando         l'igiene orale in un gioco. 

 

• Si promuovono abitudini alimentari sane  e le modalità attraverso le quali si possono limitare frequenza e quantità nel        consumo di bevande e cibi zuccherati.  

 

• A partire dai sei anni è opportuno eseguire una radiografia panoramica per verificare la presenza dei germi di degli            elementi dentari  permanenti e la loro posizione.
  Nella radiografia si valuta anche la pervietà dei seni paranasali e l'eventuale presenza di ostruzioni nasali.

  Ovviamente è possibile anche individuare la presenza di cisti,  di neoformazioni ossee o dentarie. 


• Nel caso si renda necessario verranno richiesti ulteriori esami diagnostici. Successivamente, una volta definita la fase        diagnostica, qualora  siano necessari trattamenti,  vi verrà sempre consegnato un piano di trattamento e un preventivo    di spesa. 


• Alla prima visita segue sempre la visita dell'igienista, la Dr.ssa Gessa, che si occuperà di eseguire la prima igiene                  dentale e in seguito   insegnare le tecniche di igiene   orale più adatte, (per età e capacità esecutive).

  Assieme al Dr. Antonucci Ferrara, valuterà la necessità di   programmare sedute successive, (fluorizzazione, sigillatura,      deplaquing, etc.),  che verranno inserite nel piano di trattamento e nel  preventivo di spesa.
 

 

COME SI SVOLGE LA PRIMA VISITA ODONTOIATRICA?